“Creatives are Bad!” tra i grandi protagonisti di “Print&Creative”

Primo prestigioso sbarco siculo per “Creatives are Bad!”. La mostra sulla comunicazione rifiutata, ideata dall’agenzia di comunicazione MTN Company di Cava de’ Tirreni (Sa), è approdata per la prima volta in Sicilia, figurando tra i grandi protagonisti di “Print&Creative”, la manifestazione dedicata ai professionisti dell’imaging andata in scena il 13 e 14 maggio scorsi presso il Centro Congressi “Città del Mare” di Terrasini, alle porte di Palermo.


Lo sviluppo della creatività e delle piattaforme di comunicazione visiva ha rappresentato la linea guida dell’evento, riservato a grafici, tipografi, service di stampa, agenzie creative, serigrafi, insegnisti, fotografi, editori, architetti e serigrafi ed al quale “Creatives are Bad!” ha dato il suo contributo esponendo i migliori lavori che negli anni hanno segnato il successo dell’iniziativa.


Giunta alla sua IV edizione, la mostra organizzata dall’agenzia MTN Company nasce dal desiderio di annullare le distanze e le possibili divergenze di punti di vista tra agenzie di comunicazione e committenza pubblica o privata. Un argomento, questo, al centro del seminario “Clienti ed agenzie: due lingue diverse? I motivi celati dietro al rifiuto”, curato da MTN Company e svoltosi nella giornata di sabato 14 maggio nell’ambito dell’intenso programma di “Print&Creative”.


Rilevanti i “contributi” alla discussione forniti da Luigi Aco, Consigliere nazionale TP (Associazione Italiana Pubblicitari Professionisti), che si è soffermato sulla storia, nonché sulle iniziative passate e future dell’Associazione, e da Benni Priolisi, Coordinatore TP per la Sicilia. «Quando i clienti ci danno i brief, li scrivono bene? E noi li recepiamo bene? Ci sentiamo troppo creativi?», tra gli “interrogativi” avanzati da Priolisi sul tema “clienti e briefing”. Mizio Ratti, invece, consigliere ADCI - Art Directors Club Italiano e fondatore di “Enfant Terribles”, intervenuto in videoconferenza, ha puntato l’attenzione sui temi della creatività e delle gare non retribuite, sulla figura moderna dell’account e sui giovani visti come «stagisti a costo zero».


Sul successo raggiunto da “Creatives are Bad!” negli anni, grazie anche al contributo ed alla sponsorizzazione dell’azienda Grafica Metelliana, si è soffermato Carmine D’Alessio, Ceo MTN Company: «“Creatives are Bad!” è un evento unico nel suo genere, che vuole raggiungere due importanti finalità: da un lato conferire riconoscimento a tanta abnegazione e passione altrimenti invisibili, dall’altro rappresentare la giusta occasione per un confronto finalizzato a capire qual è la strada giusta da intraprendere per il futuro. E la partecipazione a “Print&Creative”, evento caratterizzato dalla presenza di centinaia e centinaia di visitatori, ai quali rivolgo il mio ringraziamento per l’attenzione riservataci, si inserisce in un percorso molto prestigioso. La manifestazione dedicata ai professionisti dell’imaging rappresenta, infatti, un’importantissima occasione di dibattito sull’evoluzione della comunicazione visiva, interpretando la creatività come soluzione al suo continuo sviluppo. La stessa soluzione, quella della creatività, che è alla base di “Creatives are Bad!”».


Concetti ribaditi da Joe Perozziello, Creative Director di MTN Company: «“Creatives are Bad!” è diventata ormai un appuntamento molto atteso da coloro che operano nel settore della comunicazione, della pubblicità e non solo. La sua peculiarità è quella di riuscire a mettere in relazione numerose e diverse agenzie, spingendole a lavorare per un unico obiettivo, senza inutili rivalità e secondi fini».


Ma la macchina organizzativa di “Creatives are Bad!” non si ferma certo a “Print&Creative. Inaugurata dall’appuntamento dello scorso ottobre a Fabbrica di Gambettola (Fc), in occasione del primo contest di creatività sostenibile “Ortofabbrica”, la IV edizione della mostra sulla comunicazione rifiutata, che fin qui ha già fatto tappa alla Casa dell’Architettura - ex Acquario Romano di Roma con la presenza al “Belvedere_International Visual Magazine + art Book Fefèstival”, festival biennale incentrato sul visual magazine e sul potere dell’immagine come strumento di comunicazione, ed a Ravello (Sa) per la Rassegna Internazionale di Cortometraggi Indipendenti “A CORTO di idee”, non mancherà di omaggiare la sua terra natale, Cava de’ Tirreni, con un’esposizione-evento in programma dal 7 al 9 luglio 2011 in omaggio ai festeggiamenti per i mille anni dalla fondazione dell’Abbazia della SS. Trinità.


«La scelta di ritornare in Campania - spiega Carmine D’Alessio - non è legata al semplice campanilismo. O non solo. Da agenzia campana è indubbio che siamo portati a valorizzare innanzitutto il nostro territorio. “Creatives are Bad!”, però, da comunicazione rifiutata, trova una location ideale dove pubblicità e cultura progettuale vivono le maggiori difficoltà. Colgo l’occasione, dunque, per invitare tutti a visitarla ed avrei piacere che, oltre ai professionisti, intervenissero tutti gli appassionati della comunicazione, la quale, lo si voglia o no, è rivolta a tutti ed è quindi interesse comune capirne le dinamiche e scoprire cosa ci siamo persi».


Per info e contatti:
MTN Company srl, C.so Mazzini 22 - 84013 Cava de’ Tirreni (Sa). Tel/fax: 089.3122124/125; e-mail: info@creativesarebad.com; web: www.creativesarebad.com - www.visualcontest.it - www.digiprintcomm.com

Nessun commento

Commenta questo articolo

Autorizzazione alla privacy
* I campi contrassegnati dall'asterisco sono obbligatori
Letta l'informativa sulla Privacy ai sensi dell’articolo 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs 196/03),

al trattamento dei dati personali.

segreteria organizzativa
young design awards
mtn internet company srl
c.so mazzini_22
84013_cava de’tirreni_sa
tel_fax 089 31 22 124 (125)
info@youngdesignawards.it
www.youngdesignawards.it



//